PAGELLE – 12° Rally del Tirreno
By Peppe Natoli On 13 Ago, 2015 At 09:19 AM | Categorized As Speciali | With 0 Comments

logoContinuiamo a dare i numeri…voti, giudizi, insomma, numeri che cercheranno di rappresentare un nostro giudizio alle gare che fanno parte del Campionato Siciliano Rally.
Continuiamo quindi con la settima gara della stagione 2015, il 12° Rally del Tirreno, andato in scena l’8 e 9 agosto alle porte di Messina.
Come fatto nei precedenti appuntamenti del campionato, non ci sarà un voto unico ma diversi voti relativi ai principali aspetti di una gara.
Ribadisco ancora una volta che non ci vogliamo di certo sostituire agli osservatori della Federazione, che hanno altri parametri per valutare una gara, ma cercheremo ancora una volta, attraverso il nostro parere, di segnalare pregi e difetti ai rispettivi organizzatori.
Coriglie-PirasLa gara siciliana, divenuta la classica di mezza estate, è stata valida per il Trofeo Rally Nazionali e si è ancora una volta dimostrata una delle migliori gare della Trinacria.
Dopo nove combattutissime prove speciali, il vincitore è stato (per la seconda volta) Michele Coriglie e Marco Piras a bordo di una Peugeot 207 Super 2000.
A dispetto delle statistiche, quest’anno non ha piovuto (anche se nel pomeriggio un violento temporale ha rischiato di rovinare tutto), ha vinto una quattro ruote motrici, il vincitore della precedente edizione ha vinto anche la successiva.
Coriglie si è battuto con la vettura gemella di Salvo e Claudia Armaleo, costretti al ritiro in seguito a noie meccaniche. Dopo l’abbandono dei propri rivali per Michele e il suo navigatore si sono spianate le strade del successo.
La piazza d’onore è andata a Giuseppe Nucita e Maurizio Messina. I due portacolori della scuderia Phoenix, grazie alla seconda posizione nella gara tirrenica, si sono così laureati Campioni Siciliani Rally 2015.
Bella la lotta per il terzo gradino del podio, dove a contendersi la posizione si sono ritrovati Marcello Rizzo e Giuseppe Arena.
Il duello si è concluso in favore di Marcello Rizzo e Antonio Pittella soltanto all’ultima speciale. I due, con la loro Renault New Clio di Gruppo R, hanno avuto la meglio per pochi decimi di secondo sulla Renault Clio Super 1600 condotta da Giuseppe Arena e Gaetano Caputo.
Buona la gara di Marcello Rizzo e Venera Ilacqua che hanno completato la “top five”. Degna di nota la bagarre per la sesta piazza. A contendersi la posizione, con distacchi centesimali, sono stati tre equipaggi. Al termine hanno concluso nell’ordine: Trifirò-Abate, Messina-Barbaro e Mirabile-Calderone. Tra le autostoriche la vittoria è andata alla Porsche 911 Rsr di Giovanni Spinnato e Sandro Failla. Solo 49 gli equipaggi all’arrivo degli 88 partiti.

Classifica Generale
1) Coriglie-Piras Peugeot 207 Super 2000 in 53’36”,9
2) Nucita-Messina Renault Clio Super 1600 a 20”,6
3)Rizzo-Pittella Renault Clio Gruppo R a 1’08”,3
4) Arena-Caputo Renault Clio Super 1600 a 1’08”
5) Rizzo-Ilacqua Renault Clio Super 1600 a 1’46”,3
6) Trifirò-Abate Renault Clio Super 1600 a 1’59”,0
7) Messina-Barbaro Renault Clio Gruppo R a 2’07”,0
8) Mirabile-Calderone Fiat Punto Super 2000 a 2’07”,
9) Trupiano-Turra Renault Clio Gruppo R a 2’23”,4
10) Nastasi-Stassi Peugeot 106 Rally Gruppo A a 2’28”,5

Peppe Natoli

Sito Internet e Social

Number-6-icon

Luogo Direzione Gara

Number-8-icon

Luogo Verifiche Tecniche

Number-7-icon

Cerimonia di Partenza

Number-8-icon

Allestimento Prove Speciali

Number-7-icon

Aspetto tecnico Prove Speciali

Number-8-icon

Pubblico

Number-8-icon

Parco Assistenza

Number-8-icon

Cerimonia di Arrivo e         Parco Chiuso

Number-8-icon

EQUIPAGGIO SICILIARALLY: 

Giuseppe Nucita – Maurizio Messina

comment closed