Aci Rally Monza un finale di stagione coi “fiocchi”
By Peppe Natoli On 6 Dic, 2020 At 02:37 PM | Categorized As Comunicati | With 0 Comments

La macchina organizzativa del Mondiale Rally in poco più di un mese ha messo su una gara davvero unica, che oggi all’ultima tappa raccoglie migliaia di recensioni positive da parte di piloti, addetti ai lavori e il pubblico social.

#17 S. Ogier – J. Ingrassia (Toyota Yaris WRC)

Si partiva per giocarsi non uno ma ben 4 titoli mondiali, WRC, WRC 2, WRC 3 e WRC junior ,piu naturalmente il titolo costruttori.

#17 S. Ogier – J. Ingrassia (Toyota Yaris WRC)

Elfin Evans, il giovane pilota Toyota, si giocava il titolo piloti contro il suo compagno di squadra e pluricampione del mondo Sebastian Ogier. L’inglese ha rovinato la sua stagione sulla Gerosa 2 scivolando sulla strada innevata e terminando così la sua corsa al titolo.

A questo punto Ogier ha “semplicemente ” controllato, vincendo il Rally e cucendosi lo scudo di Campione del mondo Rally per la settima volta!

Nella classe WRC2 è Mads Ostberg ad avere la meglio su Tidemand vincendo anche la power stage, il WRC3 va invece al finnico della Hyundai Huttunen e il mondiale junior se lo aggiudica lo svedese Tom Kristensson.

#6 D. Sordo – C. Del Barrio (Hyundai i20 Coupe WRC)

Ott Tanak e Dani Sordo, unici piloti Hyundai rimasti in gara, regalano il mondiale costruttori al loro team principal Andrea Adamo ed alla casa coreana.

Il WRC va in vacanza, ma attenzione tra 40 giorni si riparte da Montecarlo!

di Giuseppe Molica 

comment closed